Slow Art2019-03-11T14:32:19+01:00

SLOW ART

Lontani dal consumismo che ci porta ad accumulare esperienze, immagini, vissuti, Slow Art propone un’alternativa lenta dove la qualità dell’esperienza emerge sulla quantità. 

Antonella Rotundo, Ostia

Obiettivo degli incontri di Slow Art è quello di aiutare il pubblico ad avvicinarsi alle opere d’arte con calma assaporandole col giusto tempo.

Ogni tela, scultura, fotografia può essere rapidamente catalogata nella nostra mente insieme a migliaia di altre immagini, oppure possiamo decidere di sceglierne poche e lasciare che stabiliscano con noi un rapporto intimo, unico.

opere di Monika Koslor

L’arte non deve intimorire, non deve indurre al bisbiglio e all’alzata di spalle che spesso purtroppo ancora capita di vedere tra gli ospiti di importanti gallerie d’arte contemporanea. Quel “che è?” che non ha il coraggio di uscire dalla bocca per timore di essere bollato col marchio dell’ignoranza è quanto di più lontano possa esserci dalle modalità di approccio all’esperienza artistica che proponiamo.

L’arte è da vivere e ognuno può scegliere il modo che gli è più congeniale, proprio come un artista può scegliere la propria tecnica.

Yvonne Ekman, Poliphonia, dettaglio

L’arte può essere vissuta e sperimentata mentalmente, proponendo letture o parlando con gli artisti, come accade durante i nostri incontri di Slow Art Talk finalizzati a presentare gli artisti e il loro lavoro in un contesto di dialogo aperto con il pubblico.

La si può osservare in silenzio, con consapevolezza, come suggeriamo di fare nei nostri incontri di Slow Art and Mindfulness, nati all’interno del Movimento Internazionale di Slow Art con il quale collaboriamo dal 2010 organizzando eventi per le scuole,  carceri, musei e  gallerie.

Itto, Micro e Macro – dettaglio

La si può vivere ad un livello creativo ed immaginativo come succede durante gli incontri di Slow Art Narrativo  dove le opere in mostra diventano spunti per nuove creazioni orali.

L’arte può quindi mettere in moto altra creatività, come accade nei laboratori che proponiamo, o invitare al dibattito e all’approfondimento di temi sociali o culturali. 

LE GIORNATE INTERNAZIONALI DI SLOW ART